I “Supereroi” non sono più credibili

I “Supereroi” non sono più credibili

Uno degli errori più comuni che si fa in pubblicità è spacciare la propria impresa come la migliore impresa del settore. Non capita di rado, infatti, vedere pubblicità o sentire spot che recitano frasi come “l’impresa n°1 del settore” i migliori sul mercato” o, ancora peggio “l’azienda n°1 al mondo!”.

Questo perché, erroneamente, si ritiene ancora che spacciare il proprio Brand per “il migliore in assoluto” possa essere una forma valida di convincere il pubblico che lo sia davvero e di allontanarlo dalla concorrenza. Ciò che questo accende nella mente di chi recepisce un messaggio simile, in realtà, è un’immediata idea di diffidenza e scetticismo nei confronti di chi si spaccia per un “Supereroe“, soprattutto se questo titolo è autoconferito!

E’ molto più efficace, invece, usare frasi come “una delle migliori…” o “ tra i migliori…”, trasmettendo al nostro pubblico che, pur essendo un Brand valido ed affermato, siamo anche un’impresa reale e concreta e, come tale, con qualche imperfezione!

By |2013-03-18T09:13:08+00:0018 marzo 2013|Leadership, Marketing|1 Comment

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

One Comment

  1. […] Modesto: Gia in passato abbiamo scritto di quanto sia importante nel Marketing non esagerare con gli auto-elogi. E’ un dato di fatto ormai che definirsi i migliori nel settore, promettere il miglior prodotto sul mercato o un servizio senza eguali non da i risultati sperati. Al contrario! Vi ritrovereste ben presto declassati dal pubblico ottenendo il risultato opposto a quello aspirato (ricordate il Post “i Supereroi non sono più credibili“?). […]

Leave A Comment