Come aprire un negozio… in 4 mosse

Come aprire un negozio… in 4 mosse

Se vuoi aprire una attività, che sia in proprio o in franchising, ci sono 4 semplici passi da seguire per far si che tutto fili liscio e senza intoppi (o quasi). La maggior parte del tempo che si perde in queste procedure non è tanto per le procedure stesse, quanto piuttosto per capire quali siano ed in che modo vadano portate a termine.

Eppure non è poi così complicato.

1. Asl

Sebbene anche gli adempimenti dell’ente siano ormai delegati alle autocertificazioni, è molto utile chiedere alla ASL le prime informazioni sull’attività che vorrai svolgere. Questo ti permetterà di avere le informazioni necessarie per risparmiare tantissimo tempo nel paso successivo. E’ sicuramente la prima cosa da fare.

2. Scegli il locale giusto

Come la ASL ti spiegherà, in base all’attività che vuoi svolgere, il locale dovrà avere determinate caratteristiche. Vuoi aprire un ristorante? Ti servirà una canna fumaria. Vuoi darti all’estetica? Occorrerà un soffitto alto almeno 3 metri. Avendo queste informazioni, potrai scegliere il tuo locale non solo per la sua location, ma anche in base alle caratteristiche tecniche che ti serviranno per ottenere i permessi sanitari.

3. Presenta la Scia

La comunicazione più importante del procedimento è la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), una autocertificazione che devi presentare necessariamente per via telematica al SUAP del Comune di appartenenza attraverso i moduli ed i canali presenti nel sito del Comune stesso.

4. Esposizione dell’Insegna

In base al quartiere, circoscrizione, comune (e chi più ne ha più ne metta) ci sono disposizioni diverse per poter procedere all’applicazione di un’insegna.

E’ importante chiedere, appena individuato il locale, quelle che sono le indicazioni della zona di pertinenza per avviare quanto prima le procedure di richiesta di autorizzazione. Questa, di solito, tarda un po’ ad essere rilasciata quindi, quanto prima vengono presentati i moduli, meglio è!

Un piccolo grande consiglio: La procedura non è poi tanto complicata, ma visto che ad oggi tutto si basa sulle autocertificazioni, ti consigliamo comunque di affidarti ad un tecnico (geometra, architetto o ingegnere) che assuma la responsabilità per quanto presentato, onde evitare di incorrere in errori di inesperienza, perché, come si dice, ignorantia legis non excusat… e il controllo, prima o poi, arriva!

By |2013-06-15T23:23:48+00:0015 giugno 2013|How to..., Start-Up|1 Comment

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

One Comment

  1. […] “Se vuoi aprire una attività, che sia in proprio o in franchising, ci sono 4 semplici passi da seguir… (ReStore Blog: Come aprire un negozio…”  […]

Leave A Comment