Perché una StartUp smette di crescere

Perché una StartUp smette di crescere

All’inizio di ogni avventura l’entusiasmo è alle stelle, ogni piccolo passo avanti ci sembra un’enorme successo… i primi contratti, le prime vendite, le prime recensioni…

Poi, d’un tratto, la magia scompare. Di colpo ci ritroviamo sommersi dal lavoro routinario, dalla burocrazia e dalla contabilità, gli obiettivi sembrano essere irraggiungibili ed il mercato non sempre risponde come ci aspettavamo.

Cos’è cambiato? La risposta è semplice: TUTTO! Certo, detta in questo modo sembra un po’ catastrofica, ma in effetti è proprio così. La nostra attività è cresciuta molto rapidamente, così come le nostre aspettative; il lavoro è aumentato, ma non il personale (sì sa, dobbiamo contenere i costi…); ma la cosa ancor più grave è che ci siamo fatti distrarre dal lavoro…

Quando siamo in avviamento, non aspettiamo altro che lavoro entri dalla porta del nostro negozio del nostro studio, ma quando questo arriva spesso ci dimentichiamo di ritagliarci il tempo per continuare ad essere innovativi, per continuare il nostro percorso di StartUp.

Ecco quindi 3 semplici trucchi per non cadere in questo tranello:

1. Dedica almeno mezza giornata a settimana per cercare nuove idee

La progettazione di una StartUp è divertente ed emozionante proprio perché è ricca di brain-storming, di riunioni con soci, amici e colleghi per cercare di definire ogni aspetto innovativo della nostra idea è di trovare il modo migliore per riuscire a realizzarlo.

Questa parte non deve mai venire meno. Organizza almeno un brain-storming a settimana coinvolgendo quante più persone possibile e cercando sempre idee nuove e miglioramenti in quello che è già realizzato.

2. Stabilisci incontri mensili per fare il punto della situazione

A volte, il fatto che la tua StartUp abbia avuto un arresto è solo un’impressione. Tutto intorno a te continua a crescere ma la “distrazione” del lavoro routinario non te ne fa rendere conto.

Organizza un meeting al mese per fare il punto della situazione, controllare che punto sono i tuoi progetti, quali obiettivi sono stati raggiunti e quali invece sono ancora da prefissare. In questo modo avrai sempre un quadro veritiero della situazione riuscendo a capire davvero se sei ancora in crescita.

3. Non fermarti mai!

Il pericolo più grande per la crescita di una StartUp è proprio, paradossalmente, il lavoro stesso! Mantieni la tua mente sempre aperta e trova il modo per coltivare nuove idee, nuovi progetti e tentare nuovi esperimenti e, se proprio non puoi ancora permetterti l’aiuto di un collaboratore, stringi i denti e trovo il tempo! Arriverà presto il momento in cui potrei permetterti di delegare parte del tuo lavoro e tutto diventerà più facile.

(foto di Dayna Bateman | Flickr)

By |2016-12-09T18:29:50+00:0018 giugno 2013|Leadership, Start-Up|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment