I 3 Modi Migliori per Sprecare Denaro nel Marketing

I 3 Modi Migliori per Sprecare Denaro nel Marketing

Ieri ci siamo imbattuti in un articolo di Geoffrey James, uno degli scrittori più autorevoli sale oriented su Inc.com, in cui vengono elencati i 3 modi migliori per sprecare denaro nel Marketing. Siamo così d’accordo con quanto scritto da Mr. James che non possiamo che riproporre questi 3 punti anche a voi.

Il Marketing, più che una scienza, assomiglia più a “stregoneria” in cui lo “Stregone Marketer” usa il suo “naso” (oltre che la sua preparazione) per realizzare strategie di comunicazione, guerrilla o semplicemente promozione. Come sappiamo, però, è anche il settore in cui le imprese sprecano la maggior parte del denaro, perché non sempre le strategie hanno il successo sperato.

Ad ogni modo, James non si sofferma su elevate e articolate strategie di marketing, ma sui più basilari errori che chiunque, anche una Start-Up, potrebbe (e non dovrebbe!) commettere.

1. Brochures

Questo è il primo strumento ritenuto “inutile” da James, ma non solo da lui! Quante volte avete ricevuto a casa o a lavoro la visita di un venditore che vi ha lasciato una “simpatica brochure” esplicativa… e quante volte l’avete letta?

Oggi esistono molte altre soluzioni, la più ovvia delle quali è internet. Nell’epoca in cui tutti siamo collegati, un sito web è il modo migliore di presentare il proprio prodotto o servizio, magari in maniera dinamica ed accattivante, ben lontana dalle statiche e ultrascritte pagine di una brochure.

2. Pubblicità sul Brand

Uno degli errori più classici nel marketing è quello di promuovere il proprio marchio, invece che i propri prodotti o servizi!

Il pubblico, prima di sapere chi sei, vuole sapere cosa fai! Questa è una delle regole più importanti da tenere presente quando si prepara una campagna promozionale. Come dice James nel suo articolo: “L’unico modo per promuovere il tuo brand ed accrescerne il valore è 1) avere i prodotti o i servizi migliori, o 2) trattare meglio i tuoi clienti”. Entrambe le cose, poi, non guasterebbero!

3. Strumenti di Vendita

Molti credono che investire negli strumenti di vendita sia sufficiente ad incrementare questo ramo d’azienda. Se avete mai fatto questo tipo di lavoro, dovreste sapere che non basta uno strumento, un testo o una applicazione per chiudere più vendite, perché il vero segreto sta nella sensibilità del venditore.

Ancora una volta, James riporta un esempio davvero calzante: “La vendita è come il sesso: a meno che tu non lo abbia già fatto un po’ di volte, non sei qualificato per dare ad altri dei consigli al riguardo”. E non occorre aggiungere altro!

(foto Terry Chay | Flickr)

By |2016-12-09T18:29:49+00:0030 luglio 2013|How to..., Marketing|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment