Come Organizzare il tuo Lavoro da Casa

Come Organizzare il tuo Lavoro da Casa

Sono sempre più le persone che decidono di avviare una attività, molti per  iniziativa propria e molti altri perché costretti dalle circostanze. Con i tempi che corrono, una delle cose principali per avere successo è ridurre i costi fissi, soprattutto all’inizio, e se si decide di puntare su un’attività professionale si prende sicuramente in considerazione anche l’idea di realizzare uno spazio a casa per risparmiare sui costi di struttura.

Ci sono molti vantaggi nel lavorare da casa, ma devi necessariamente tenere presente 5 accortezze che possono davvero evitarti di fallire nella tua impresa. Questo perché la linea casa/lavoro è sempre ben marcata quando gli ambienti sono separati, ma quando si mischiano si rischia di cadere nella distrazione e di diventare inconcludenti.

Ecco come evitarlo:

1. Ritaglia uno specifico spazio per il tuo lavoro

Prendi una stanza e trasformala nel tuo ufficio. Avere uno spazio dedicato esclusivamente al lavoro ti aiuterà anche mentalmente ad aumentare la tua concentrazione quando sei nella tua work-zone. Se puoi, arredala in modo appropriato, mettiti a disposizione tutto ciò che ti occorre (computer, stampate, fax, scanner, telefono ecc…) e crea una vera e propria postazione lavorativa. Quando sei lì, devi sentirti a lavoro.

2. Lavora alla scrivania!

Lavora esclusivamente alla tua postazione. Evita di appoggiarti in salone, sul letto, sul divano e taglia fuori ogni distrazione (…e non ti venisse in mente di accendere la TV!). Ricorda che nelle ore lavorative il tuo posto è alla scrivania, dove peraltro avrai a disposizione tutto ciò che ti occorre per lavorare.

3. Non mischiare faccende domestiche ai task lavorativi

Quando sei a lavoro, dimentica l’ambiente di casa. Tieni sempre ben separati gli spazi da dedicare al lavoro con quelli da dedicare alla casa ed alla famiglia. Il rischio è quello di approfittare della tua presenza in casa per dedicarti anche alle tue faccende domestiche. Quando sei a lavoro, deve essere come se non fossi in casa.

4. Fai rispettare la tua privacy dalla famiglia

Stabilisci delle regole con la tua famiglia. Non devi essere solo tu a rispettare dei paletti, ma devono farlo anche i tuoi familiari. Accordati con loro per essere disturbato il meno possibile ed evitare ogni distrazione. Gestisci le cose come se tu fossi in ufficio perché… è lì che sei!

5. Attiva una linea separata

Oggi ci sono molti contratti telefonici che permettono l’utilizzo di due linee con due numeri diversi, e nel caso in cui non volessi cambiare abbonamento, puoi attivare una linea VOiP dedicata. Devi avere una linea telefonica privata dove i tuoi clienti potranno chiamarti senza il rischio che a rispondere sia tua figlia o il tuo coinquilino!

(foto: Pablo Zarate | Flickr)

By |2016-12-09T18:29:49+00:005 agosto 2013|How to..., Start-Up|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment