Qual’è l’Età Migliore per Avviare una Start-Up?

Qual’è l’Età Migliore per Avviare una Start-Up?

Iniziamo subito smentendo il mito secondo cui per avviare una Start-Up si debba necessariamente essere giovanissimi… Anzi! Una recente domanda posta su Quora sta facendo emergere proprio l’esatto contrario.

La domanda è la seguente:

“What do people in Silicon Valley plan to do once they hit 35 and are officially over the hill? Since life in Silicon Valley ends at 35 unless you hit it big or move up in management (and simple logic tells you that most won’t), I’m curious what people younger than this think they’ll be doing at that age.” (…problemi con l’inglese? ecco la traduzione)

Complici anche le risposte pervenute da nomi piuttosto illustri, la cosa ha destato un certo interesse anche perché dalle risposte emerge che perfino nella Silicon Valley, dove si riteneva che l’età imprenditoriale dovesse quasi necessariamente essere davvero bassa, molti progetti sono nati da menti più “attempate”.

La media sembra essere racchiusa tra i 30 ed i 45 anni che, a questo punto, rappresenterebbe la fascia di età migliore per avviare una Start-Up. Vengono anche riportate età più avanzate, intorno ai 50, e non poche! Probabilmente questo avviene perché in età più giovane non si hanno ancora acquisite le capacità e conoscenze necessarie ad avviare una Start-Up di successo. Certo non è la regola, ma è un dato piuttosto indicativo, soprattutto considerando che emerge da uno dei settori più “giovani” del mercato.

Questo proprio ad indicare che non importa l’età in cui ti arriva l’idea giusta, perché ogni età è buona per avviare una Start-Up.

(foto: Jose Betancur | Flickr)

 

By |2016-12-09T18:29:45+00:0016 novembre 2013|Persone, Start-Up|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment