Come gestire un cliente “di peso”

Come gestire un cliente “di peso”

Se sei una Start-Up in crescita, prima o poi ti capiterà, se non ti è già capitato, di catturare l’attenzione di un cliente importante, un “pesce grosso” che si avvicinerà a te interessato ai tuoi prodotti o servizi.

In questa situazione si può correre il rischio di cadere in errore lasciandosi influenzare dal “potere” e dalla “posizione” del cliente cedendo troppo facilmente ad ogni richiesta o trattativa e lasciandogli completamente le redini del gioco.

E’ importante mantenere salda la tua personalità e quella del tuo Brand che, in questo modo, guadagnerà la considerazione ed il rispetto sia del mercato che del cliente stesso.

Mantieni integro il tuo concept

Non stravolgere la tua impostazione, la tua mission, il tuo modus operandi, solo per fa contento il cliente. Può andar bene venire incontro alle sue esigenze e riservargli un trattamento un po’ più “attento”, ma sempre entro dei limiti ben stabiliti.

Non perdere correttezza e professionalità

A volte le grandi aziende tendono a far leva sul loro prestigio per ottenere una posizione ancor più vantaggiosa rispetto alla tua. Mantieni sempre una condotta professionale e corretta; questo ti permetterà di evitare pressioni e giochi di potere.

Concentrati sul Business, non sugli attori

Gestisci la trattativa come se la stessi portando avanti con un cliente normale. Focalizzati sul lavoro da svolgere senza lasciarti distrarre da “chi” hai di fronte. Del resto, se ti hanno chiamato, hanno bisogno di te.

Se necessario, dì semplicemente “NO”

Non esitare a dare un “no” per risposta. Una risposta negativa, se ragionata e motivata, non è assolutamente sintomo di debolezza, anzi. Un “no” a volte ti aiuta a tutelare il tuo marchio, a farlo crescere ed a conferirgli perfino un po’ più di prestigio.

(foto: pasukaru76 | Flickr)

By |2016-12-09T18:29:45+00:0022 novembre 2013|Start-Up|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment