Le 4 Skill Basilari per Ogni Startupper

Le 4 Skill Basilari per Ogni Startupper

Le skill (o abilità) che possediamo possono essere più o meno innate. Abbiamo delle predisposizioni verso alcune cose e magari qualche difficoltà, o addirittura repulsione, verso delle altre.

Eppure, quando si decide di avviare una Start-Up, alcune skill devono necessariamente essere imparate in modo da avere un reale controllo su ogni aspetto del business. Niente scuse, quindi: si devono fare proprie almeno le 4 skill basilari su cui ogni piccola (o grande) attività poggia.

Prima nota

Se ti sta venendo l’orticaria solo per aver letto queste terrificanti parole, sappi che la contabilità di base di un’impresa è ben lontana da quella che terrà per te il tuo Commercialista! Non ci serve, per ora, conoscere in dettaglio Conto Economico, Stato Patrimoniale e Nota Integrativa del nostro bilancio per sapere se la nostra barca naviga in buone o in cattive acque.

Una prima nota è sufficiente a tenere conto di entrate ed uscite di cassa e banca ed a tenere sempre sotto controllo l’andamento economico (anche se in senso molto lato) della nostra Start-Up.

Non servono programmi sofisticati o costosi. Basta un semplice foglio di calcolo ed un paio di formulette (addizione e sottrazione, nulla di più) che puoi anche impostare su OpenOffice.

Marketing

Al contrario di prima, se stai già pensando che finalmente potrai mettere in atto ogni idea bizzarra e dare sfogo a tutta la tua creatività in modo sfrenato e disinibito, qui è il caso rallentare.

Il Marketing è un’arte sottile e non può essere improvvisata, soprattutto perché è un’arte costosa! Ad ogni modo, oggi ci sono molti strumenti per gettare le basi e aprirsi ad un po’ di pubblicità fai da te senza investire enormi capitali per assumere un genio della comunicazione.

Apri una Pagina Facebook, crea un account Twitter, studia l’uso di AdWords ed imposta una prima capmagna promozionale. Il web è sicuramente molto più economico della carta stampata.

Customer care

Una volta arrivati i clienti, bisogna saperseli tenere! Uno degli errori più comuni in una Start-Up è quello di continuare a cercare nuovi interessati trascurando invece chi lo è già.

Se hai un cliente sai già che ha un interesse verso il tuo prodotto o servizio e quindi è importante prendersene cura magari mantenendolo aggiornato con una news-letter, o fornendogli un’assistenza post-vendita accurata, o studiando campagne promozionali anche per chi tuo cliente lo è già.

Gestione dell’offerta

I prodotti richiedono un approvvigionamento ed una gestione di magazzino, i servizi un aggiornamento costante e, spesso, un’assistenza continuativa… Tieni sempre sotto controllo la tua offerta, sia in termini di prodotti/servizi che di prezzi perché il mercato è in continuo movimento, si aggiorna e si rinnova e bisogna tenere il passo.

Pian piano che la tua Start-Up andrà a crescere, altre persone si occuperanno di queste cose, ma conoscere la base di ogni settore (soprattutto dei più basilari) è il segreto per poter controllare in maniera cosciente ogni aspetto della tua impresa.

(foto: Tygart | Flickr)

By |2016-12-09T18:29:45+00:0025 novembre 2013|How to...|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment