Come Creare un Team… che Funzioni!

Le risorse umane sono forse le risorse più difficili da trovare e da gestire. In Italia poi, diciamocelo, non c’è solo carenza di lavoro, ma anche di lavoratori. Ho fatto non so quanti colloqui sia per posti fissi che per collaborazioni e la maggior parte delle persone che si sono presentate hanno sempre avuto una scusa pronta per rifiutare.

Per fortuna, però, ci sono anche molte persone interessate a lavorare seriamente e che si appassionano all’idea di poter apportare qualcosa in più in un progetto e nell’impresa. Sono queste le persone di cui dobbiamo circondarci e che dobbiamo tenere strette.

Ecco come fare:

Continua a cercare

Come detto, le persone ci sono, basta solo continuare a cercare. Essere chiari sin dall’annuncio per la ricerca di un dipendente o di un collaboratore può aiutarti ad evitare inutili perdite di tempo. Stabilisci quindi che tipo di profilo cercare e che tipo di contratto o collaborazione offrire riportando anche precise limitazioni (solo partita iva, o assunzione con CCNL, o solo collaborazioni esterne, ecc…). L’annuncio stesso ti fungerà da filtro.

Apriti un po’ anche tu

Il collaboratore perfetto non esiste, e per fortuna! Se tutti agissero e pensassero come te apporterebbero sicuramente molto meno alla tua attività. Sii quindi aperti con chi si siederà di fronte a te per un colloquio, mantenendoti un po’ più indulgente sul curriculum ma anche un po’ meno sulla personalità (è più semplice insegnare un lavoro che la cordialità e l’onestà!).

Condividi i meriti…

Una volta trovate le persone giuste, impara a condividere soprattutto i meriti e le vittorie. Spesso chi si trova a dirigere si dimentica l’importanza di guardare l’impresa anche con gli occhi di un collaboratore. Riconoscenza e gratitudine verso chi ha contribuito ad un successo è il miglior modo di mantenere unita e vincente la tua squadra.

…ed i benefici

Per quanto il lavoro migliore non viene mai svolto per soldi, condividere i successi vuol dire anche condividerne i benefici economici! Se avete dei dipendenti, stabilite dei premi per vendite o fatturati, se invece avete collaboratori riconoscete una provvigione generosa. L’incentivo economico è importante quanto quello morale.

Fidati il giusto

Quando le cose vanno a gonfie vele, si può cadere nell’errore di abbassare la guardia ed è lì che puntualmente possono nascere problemi. Fidati dei tuoi collaboratori e dipendenti, ma mantieni sempre il controllo su ciò che avviene nell’impresa. Questo ti permetterà di evitare iniziative troppo ardite e qualche delusione.

Coinvolgi!

Rendi partecipi tutti in ogni aspetto dell’impresa, soprattutto nelle novità! Coinvolgi il tuo team anche pianificando riunioni periodiche e sopratutto per lanciare nuove idee o valutare insieme l’andamento della settimana o del mese facendo emergere gli errori da correggere. Ti stupirai di quante idee possono venire fuori da chi è a contatto diretto con i tuoi clienti ogni giorno.

(foto: wiredforlego | Flickr)

By | 2016-12-09T18:29:41+00:00 27 gennaio 2014|Leadership, Persone|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment