Un Piccolo “Trucco” per Incentivare all’Acquisto

Un Piccolo “Trucco” per Incentivare all’Acquisto

Specifichiamo subito che quando si parla di “trucchi” parliamo di marketing. Del resto il marketing è proprio l’arte di saper proporre nel modo giusto determinati prodotti in modo da catturare l’attenzione e l’interesse del pubblico.

Richard Wiseman, professore di psicologia presso la University of Hertfordshire (UK), ha creato un canale youtube dove propone tanti piccoli tips, tutti rigorosamente in 59 secondi, estrapolati dal suo nuovo libo, intitolato appunto :59 seconds.

In uno di questi video animati, Wiseman spiega un concetto che torna sicuramente comodo in qualunque attività, e lo spiega con una semplicità tale che vale la pena riproporlo.

La cosa è molto semplice: è stato condotto uno studio in cui dei ricercatori in incognito chiedevano ad alcuni cittadini di poter apporre nel giardino di casa un cartellone che promuovesse una guida sicura nelle strade. Al primo gruppo veniva richiesto di poter installare un cartellone grande ed ingombrante, ottenendo un rifiuto pressoché totale. Ad un secondo gruppo, invece, i ricercatori chiesto di poter installare dei cartelli più piccoli e meno invadenti ottenendo la totalità dei consensi. E fin qui non fa una piega. La cosa interessante è che i ricercatori si presentavano dopo 2 settimane proponendo di cambiare il cartello piccolo per quello più grande, andando ad ottenere un consenso del 76%!

Perché questo divario di consensi? Wiseman spiega che gli psicologi chiamano questo effetto “foot in the door” secondo il quale le persone sono portate al rifiuto di fronte ad una proposta impegnativa, mentre sono più propense ad accettare proposte più semplici e ad ampliarle successivamente con altre più grandi. “Quindi, se vuoi persuadere qualcuno a fare qualcosa, inizia in piccolo e poi passa al grande” conclude Wiseman.

Questa è una formula che viene applicata molto spesso nella vendita di software o servizi online, quando ti viene proposto un account gratuito ma limitato e, successivamente, una versione premium più completa ma a pagamento.

Come dicevo, puoi applicare questo concetto a qualunque business, per incentivare le persone all’acquisto ed ampliare quindi le tue vendite. Quindi ricorda: “start small before moving big”!

(foto: *Richard Cooper * ! Flickr)

 

By |2016-12-09T18:29:40+00:0021 febbraio 2014|Marketing|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment