5 Cose da Considerare prima di Non Ritenerti all’Altezza

Il nemico più pericoloso per un imprenditore è la sua stessa mente. Molti non si lanciano in progetti d’impresa o in attività proprie perché ritengono di non essere all’altezza e di non saper affrontare questa sfida in modo adeguato. Certo, se il paragone è con un Donald Trump o un Richard Branson, sfido chiunque stia iniziando a non sentire la differenza! Eppure anche loro, in un modo o nell’altro, hanno dovuto iniziare in qualche modo.

Proprio Branson chiamò Virgin il suo primo negozio (e da li la sua intera impresa) perché si sentiva un “verginello” dell’imprenditoria e non aveva alcuna esperienza. Perché quindi mancare di fiducia in se stessi?

Ecco quindi 5 punti da valutare prima di ritenersi “non all’altezza”.

La grande differenza è tra “fare” e “non fare”

C’è una sopravvalutazione del saper fare ed una grande inflazione del semplice fare. “Nessuno nasce imparato”, come recita il proverbio. La vera differenza tra il grande imprenditore e chi invece è ancora lì a decidere se partire o meno è molto spesso solo il fare. Dubbi ed incertezze ci pietrificano impedendoci di compiere a volte anche solo il primo passo per raggiungere il nostro sogno. Non importa come, ma fai!

Anche chi ha successo, è un essere umano

Ci vediamo così distanti rispetto a chi ha già la propria impresa, e magari di successo; e non parlo solo dei grandi con la G maiuscola, ma anche di imprenditori locali più conosciuti o dei semplici amici che hanno realizzato il proprio sogno. Li vediamo come proiettati in un’altra dimensione. Eppure, ognuna di queste persone è un semplice essere umano, proprio come noi. La differenza è solo nella nostra mente.

Ogni grande successo nasce da una semplice idea

Quante idee ci invadono la testa ogni giorno e quante vengono lasciate morire pochi secondi dopo per colpa di un po’ di timidezza o dell’insicurezza. Se hai un’idea in cui credi, prima di scartarla e deriderla prova a valutarla seriamente. Ogni grande impresa è nata da un’intuizione in un bar, passeggiando per strada o sotto la doccia. Perché per te dovrebbe essere diverso?

Festeggia i successi ed impara dagli errori

Salvo che in casi di comprovata superbia, in genere tendiamo a sminuire i nostri successi e ad ingigantire invece i nostri errori. Dovremmo imparare ad essere più obiettivi e, se proprio non possiamo esserlo, a dare più peso ai nostri successi, anche festeggiandoli, ed a prendere i nostri errori come delle lezioni da cui imparare, invece che come fonti di autolesionismo.

Una mentalità vincente si sviluppa

Se pensi di non avere la mentalità giusta per aprire un’impresa di successo, probabilmente …hai ragione. Non perché sia effettivamente così, ma perché sei tu a plasmare la tua mente. Se credi di non essere all’altezza, probabilmente è vero, ma è vero anche il contrario! Se credi in te stesso e mantieni un atteggiamento umile e positivo, non c’è cosa che tu non possa fare.

Sei solo tu a decidere se ne sei all’altezza o meno.

(foto: Ben Watkin | Flickr)

By | 2016-12-09T18:29:40+00:00 28 febbraio 2014|Start-Up|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment