L’Importanza di Saper Dire “Non Lo So”

Sembra banale, eppure una delle frasi che meno si sentono dire nel mondo del business è “non lo so”. C’è una sorta di velo nero su queste parole, quasi un timore reverenziale a che nel pronunciarle si possa cadere nel baratro degli incompetenti. E non c’è nulla di più errato.

E’ impossibile conoscere ogni singolo aspetto o dettaglio del proprio campo e lo sviluppo di figure professionali sempre più specializzate su attività sempre più ristrette ne è la riprova. Cosa c’è quindi di male nell’ammettere semplicemente di non conoscere tutto? Nulla!

E non solo, ma ci sono diversi aspetti positivi nell’esprimere le proprie carenze che possono portarci addirittura notevoli vantaggi!

Saper dire “non lo so”  ci aiuta a…

…imparare

Comunicare una  propria carenza è il modo migliore per imparare qualcosa. Abbiamo sempre la possibilità di imparare da chi ci è intorno, indipendentemente da chi questo sia o da che ruolo ricopre nel mercato o nella nostra attività.

…creare fiducia

Anche nei confronti dei clienti, un semplice “non lo so” può fare la differenza tra professionalità ed una pessima figura. Quando dichiari di non sapere qualcosa stai anche dicendo che ciò sai, lo sai davvero! Si genera quindi un senso di fiducia in chi ti è di fronte che ascolterà in maniera più attenta ed interessata ciò che hai da dire.

…cambiare prospettiva

Ammettere di non sapere tutto è il primo passo per aprire la propria mente a nuove nozioni ed a nuovi punti di vista. Ed è solo quando si cambia la prospettiva che nascono nuove idee, nuovi metodi e nuove aspirazioni.

La prossima volta che non sai qualcosa, prova semplicemente a dire “non lo so”

By |2016-12-09T18:29:37+00:003 ottobre 2014|Leadership|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment