Che differenza c’è tra Franchising e Licensing?

Quando si parla di franchising si tende sempre a generalizzare. Ci si riferisce normalmente (ed erroneamente) a tutti quei Brand che espandono la propria presenza sul territorio tramite una rete di negozi. Se hai più di un negozio… sei un franchising.

Non è sempre così. Alcuni Brand preferiscono mantenere la titolarità di ogni singolo punto, indipendentemente dalla sua dislocazione, centralizzando così i processi e chiudendo le porte ad eventuali affiliati. E’ il caso ad esempio di Marchi come Kiko GameSpot.

Quando invece si decide di aprire le porte anche ad altri imprenditori decentralizzando la gestione (e il capitale) dei vari punti, ci sono due metodi che si possono utilizzare: il franchising o il licensing.

Un licensing è un contratto con il quale la Casa Madre fornisce ai propri licenziatari un Brand, delle direttive ed una impostazione di base del business insieme vincoli e indicazioni legati all’utilizzo del Marchio. L’accento nel licensing è spostato sulla comunicazione e sul Marchio in sé, lasciando ai licenziatari maggiore possibilità di movimento nella gestione dell’attività.

Un franchising trova la sua essenza, invece, nella trasmissione di un know-how. Diventa di vitale importanza, oltre che legalmente indispensabile, il passaggio di un vero e proprio “saper fare” che deve essere raccolto in un apposito manuale operativo. In questo caso la libertà dell’affiliato è davvero minima a vantaggio della standardizzazione dei processi e della qualità dei prodotti.

Quale approccio è migliore? Beh… dipende!

Il franchising mette in campo una gestione piuttosto macchinosa, destinata a diventare sempre più complessa con la crescita della struttura, ma è indispensabile quando i processi produttivi richiedano determinati criteri a tutela della qualità. Quando il know-how è fondamentale, il franchising è un must.

Il licensing invece ha una gestione più snella e leggera, ideale quando il punto di forza della rete è nel Brand che diventa rilevante rispetto alle procedure semplici e standardizzate di preparazione o di gestione. Se il prodotto o i servizi sono di semplice realizzazione, il licensign può essere la soluzione migliore.

By | 2017-03-01T16:34:28+00:00 1 marzo 2017|Franchising|0 Comments

About the Author:

Esperto in Start-Up, Branding, Creazione e Sviluppo di Franchising. Founder, CEO e Executive Director in ReStore, impresa dedita allo sviluppo di start-up e franchising.

Leave A Comment